LIBRO // BLOG

IL MONDO DI CHEDDONNA

In principio era Cheddonna, tutto il resto è una conseguenza.

In principio era Cheddonna, tutto il resto è una conseguenza.

Pubblicazioni

Le farfalle sotto l’arco di Tito Cheddonna è tornata col suo irrinunciabile tacco 12 ad affrontare i mille imprevisti che una Mogliemammafigliamica deve gestire ogni giorno.
Il mondo di Cheddonna Cheddonna ha quarantacinque anni, un marito, Miomarito, un figlio, IlPrincipe, e una vita straordinariamente normale.
Su di me

Chi è Cheddonna?

Questo blog, nato nel gennaio del 2012 su Blogger e approdato su WordPress nel 2015, raccoglie racconti che ho cominciato a scrivere nel 2009.

Da allora sono trascorsi, quindi, otto anni, durante i quali le vicende della protagonista, Cheddonna, e della sua famiglia, hanno continuato a svolgersi “in tempo reale”, come accade in quella specie di soap-opera che è la vita, e, anche ora, continuano nel tempo.

Così Cheddonna, che agli esordi era una quasi quarantenne con un figlio di nove anni, IlPrincipe, ora è una “splendida quarantasettenne”, alle prese con i problemi dell’adolescenza. Sposata con Miomarito, Cheddonna ha una sorella, Cheddolce, due genitori che non vede mai, il dottor Dante e la signora Berenice, e una nonna speciale, NonnaNenna.

Leggi tutto
Chi è Cheddonna?

Chi è Cheddonna?

Dal blog, nel maggio del 2015 è stato tratto un libro: “Il mondo di Cheddonna” che narra le avventure quotidiane della protagonista e degli altri personaggi dal 2009 al dicembre del 2014 circa, con qualche flash-back sull’infanzia di Cheddonna e sui primi anni de IlPrincipe, che nel blog non erano stati raccontati.

Su di me

Un blog diverso

No, non nel senso di “fricchettone” o di “figlio dei fiori”, anche se negli anni settanta io c’ero.

E’ alternativo perché non parla di cucina, di libri, o di madri e figli, come la maggior parte dei blog, ma è esso stesso un libro, che parla di madri e figli, di cucina e di molte altre cose. – Cioè? In che senso? – direte voi, restando in tema di anni settanta.

Avete presente i romanzi a puntate che venivano pubblicati sui quotidiani, tra l’Ottocento e il Novecento? Qualcosa del genere, ecco.

Leggi tutto
Un blog diverso

Un blog diverso

Otto anni fa, per gioco, ho cominciato a scrivere le storie di Cheddonna, madre apprensiva e cuoca “di sussistenza” , che vive le avventure straordinariamente normali della quotidianità senza scendere mai dall’inseparabile tacco 12.

Su di me

Su di me

-Cosa vuoi fare da grande?- era la domanda che, come tutti i bambini, mi sono sentita porre tante volte, man mano che diventavo grande.

-La scrittrice!-rispondevo io, spesso soltanto a me stessa, perché ero una bambina timida e facevo fatica a esprimere a voce alta i miei pensieri.-E la mamma…-aggiungevo poi, sempre a me stessa, giocando con le bambole, che adoravo.download Adesso che sono mamma di quattro figli, le bambole, coi loro sorrisi statici e i corpi inanimati, mi fanno uno strano effetto: mi sembrano bambini senza vita, e non mi piacciono più, ma questa è un’altra storia.

Leggi tutto
Su di me

Su di me

Mi è rimasta la passione per la scrittura, che, insieme a quella per i libri, non mi ha mai abbandonata. Scrivo quasi ogni giorno: su questo blog, sui social, e su file che per ora tengo soltanto per me, ma che vorrei che un giorno vedessero la luce.

Quest'anno

x
Nuovi articoli
x
Nuove storie
x
Nuovi personaggi
lunedì, settembre 24, 2018

-Allora, IlPrincipe, hai pensato a quale facoltà vorresti iscriverti, dopo la maturità?- gli aveva domandato Cheddonna, una sera di maggio.

-Uhm, boh…- aveva risposto lui, laconico come sempre.

-Be’, vediamo: dopo l’Artistico…architettura?

-Umpf! ...

domenica, luglio 15, 2018

https://www.gliscrittoridellaportaaccanto.com/2018/07/intervista-chiara-pesenti-mamma-scrittrice-blogger.html

venerdì, luglio 06, 2018

Litri e litri di caffè alternati a ettolitri di camomilla, per attenuarne gli effetti e cercare di dormire almeno un po’;

ore e ore senza riuscire a chiudere occhio, la stanchezza ormai cronica, e la testa divisa tra i programmi e il pensiero fiss...

venerdì, giugno 29, 2018

Giorno 1:-Allora, IlPrincipe, com’era il tema?

-Uhmmm.

Giorno 2:-Che dici?Era interessante la traccia della seconda prova!

-Umpf…

Giorno 3:- Beh, dai, anche il quizzone è andato…

-Bah!

A Cheddonna era scesa una lacrimuccia.

Per giorni, durante gli...