Genova


Ci sono donne che nascono con dentro la nostalgia per una città in cui sono state almeno una volta, magari di sfuggita, magari dirette altrove. E’ come se la conoscessero da sempre, e tornarci fosse un po’ come tornare a casa.Per qualcuna è New York, per altre è Parigi. Per Cheddonna era Genova. Quando la vedeva venirle incontro dall’autostrada, con la sua periferia scalcinata, piena di vento e di panni stesi ad asciugare, e il porto ingombro di giganti di ferro, sentiva che, in un’altra vita, doveva essere stata per forza un corsaro, un mercante o un esploratore. E sentiva crescere dentro di sè il desiderio di correrle incontro, di salutarla come si fa con una vecchia amica. Di riempirsi gli occhi di tutto quell’azzurro che le gru e i cargo del porto riuscivano  a celare solo in parte. Non sapeva perchè e, di certo, non l’avrebbe mai confessato a nessuno.

3 pensieri riguardo “Genova

  1. Ci sono legami che la mente non può spiegare, perché le loro radici sono radicate profondamente nell'anima che le custodisce dietro una porta chiusa fino a quando non saremo noi stessi a bussare con umiltà e amore a quella porta, perché capaci di accettare e comprendere ogni cosa.. solo allora l'Anima aprirà la sua porta… rivelando ogni Mistero… ❤ ❤ ❤ Clelia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...