Trulli, ulivi e panzerotti


“Puah, qui non hanno gli hamburger!”disse IlPrincipe, addentando il terzo panzerotto fritto, mentre girovagava per le stradine di Alberobello.

“Guarda che meraviglia, tutto questo bianco. Sembra di essere in Grecia!”esclamò Cheddonna, ignorandolo.
“Puah, qui non hanno i colori”aggiunse lui.
“Questo dev’essere il trullo sovrano”, annunciò Miomarito, consultando la guida. “E’ l’unico trullo a due piani di tutto il paese”.
“Puah,  qui non hanno nemmeno i grattacieli”sentenziò IlPrincipe.
Sulla via del ritorno, contemplando il paesaggio che aveva fatto da sfondo alle ultime due settimane, con le sue strade silenziose, fiancheggiate da zolle di terra rossa, muretti a secco e piante di ulivo centenarie, Cheddonna capì che era giunto il momento di tornare a casa quando si sorprese a pensare, un attimo prima che IlPrincipe potesse aprir bocca: “Puah, qui non hanno nemmeno i pini!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...