31 ottobre

“Ci sei la sera del 31, al centro sociale?” gli aveva chiesto qualche giorno prima Laurah, la ragazza del terzo anno che gli piaceva, e da allora IlPrincipe non aveva fatto altro che aspettare la sera di Halloween, pensando a quale travestimento indossare per stupirla. Alla fine aveva optato per un costume da vampiro, elegante… Read More 31 ottobre

M.A.M.A.

<h2>L’idea le era venuta quando, all’inizio del nuovo anno scolastico, si era dovuta arrendere al fatto che il gruppo delle mamme del caffè si sarebbe inevitabilmente sciolto, ora che i loro figli frequentavano scuole diverse, e loro sarebbero rimaste sole ad affrontare lo spauracchio più temibile: l’adolescenza.</h2> <h2>Così, una mattina di ottobre, si era ufficialmente… Read More M.A.M.A.

La rivolta degli elettrodomestici

Per primo si era rotto il ferro da stiro. “Tutta colpa del calcare”aveva pensato Cheddonna, gettandolo nel bidone condominiale. Poi era stata la volta della lavastoviglie, che si era spenta nel bel mezzo del risciacquo intensivo.”Accidenti, dovrò lavare i piatti a mano…”si era detta, aprendo il rubinetto dell’acqua calda e accorgendosi che anche  la caldaia… Read More La rivolta degli elettrodomestici

Ballarò (Cheddonna a Palermo parte seconda)

A Ballarò Cheddonna non aveva incontrato il Giova e nemmeno Crozza, e questo, doveva ammetterlo, le era un po’ dispiaciuto; non c’era  nemmeno traccia di tutti quei politici che affollavano abitualmente la trasmissione del martedì, e questo, invece, non le era dispiaciuto affatto.In cambio aveva visto, dietro alle bancarelle della frutta e del pesce, un’… Read More Ballarò (Cheddonna a Palermo parte seconda)

Cheddonna a Palermo (parte prima)

Per farsi perdonare di averla portata all’agriturismo vecchia maniera, dove avevano trascorso un intero fine settimana a tentare di  mungere mucche, vendemmiare e dar da mangiare alle bestie, Miomarito aveva deciso di organizzare un romantico week end in Sicilia, prenotando una suite al Grand Hotel di Palermo, iniziativa che a Cheddonna era parsa assolutamente doverosa.… Read More Cheddonna a Palermo (parte prima)

Laurah c’è.

L’aveva notata subito, tra la folla variopinta degli studenti, all’uscita della scuola. Capelli lunghissimi di un nero bluastro, anzi, a guardare bene, decisamente blu, occhi verdi orlati di nero, una figura sottile ed essenziale, enfatizzata dall’abbigliamento total black. Faceva il terzo anno, indirizzo audiovisivo e multimediale, e non era come tutte le altre.Da quando l’aveva… Read More Laurah c’è.