Cheddonna al volante


A Cheddonna non era mai particolarmente piaciuto guidare,  soprattutto fuori città.Aveva il terrore delle autostrade, e odiava istintivamente chiunque pretendesse di superarla. Una volta uno di questi l’aveva perfino tamponata, e non certo perchè lei aveva frenato all’improvviso, vedendo un gatto duecento metri più avanti.
 E comunque chi tampona ha sempre torto.
Per il resto, escludendo quella volta che aveva rotto il fanalino posteriore perchè quello dietro di lei aveva parcheggiato veramente troppo vicino, e le due volte che aveva dovuto portare l’auto dal carrozziere, dopo  che il cancello elettrico aveva deciso di  chiudersi improvvisamente proprio mentre lei stava uscendo, poteva definirsi un’ottima guidatrice, con buona pace di quello che si dice delle donne al volante.
Ora, guardando quello che rimaneva del vetro posteriore dell’X 5, dopo che aveva tentato di uscire dal garage con il portellone aperto, pensava che sì, i migliori amici di una donna sono senz’altro i diamanti, ma anche la Kasko non è niente male.
                                                              

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...