Miti infranti


Il primo giorno di scuola Cheddonna era andata a prendere IlPrincipe insieme alla Fulvia, che lavorava vicino al liceo artistico ed era uscita per la pausa pranzo. Approfittando della bella giornata, erano rimaste un po’ a chiacchierare sul marciapiede di fronte al portone dell’edificio, in attesa che lo squillo della campanella desse il via libera alla transumanza degli studenti.
Due di loro, apparentemente dell’ultimo anno, erano usciti per primi, chiacchierando fitto fitto e si erano fermati accanto alle due donne, gettando gli zaini a terra. e accendendosi una sigaretta.
“Giova, hai fatto il test di facebook ‘Che personaggio storico sei’?” aveva chiesto il più basso dei due.
“Sì, Andre…Mi è uscito che Guevara. Volevo morire!”gli aveva risposto quello più alto e dinoccolato.
Cheddonna e la Fulvia si erano guardate, interdette. A dire il vero a Cheddonna era scappato un sorriso, prontamente represso, però, per rispetto dell’amica, che aveva chiamato il figlio Ernesto,  per tutti semplicemente il “Che”.
“Non preoccuparti, tesoro!” l’aveva rassicurata.Sono i corsi e ricorsi storici. Adesso, a dire il vero, vanno di più gli One direction, ma vedrai che per quando tuo figlio andrà al liceo Che Guevara sarà  già tornato di moda!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...