L’appuntamento


La dottoressa Acchetti, la pediatra de IlPrincipe, aveva la straordinaria capacità di far sentire Cheddonna completamente inadeguata. Non che facesse nulla di particolare per riuscirvi, e si poteva anzi dire che fosse una donna affabile e perfino simpatica, con i piccoli pazienti, ma, ogni volta che IlPrincipe si ammalava, per Cheddonna era una duplice sofferenza, perchè, alla preoccupazione per la salute del figlio, si aggiungeva quella di doverle telefonare.

Una volta, dopo un’ora di tentativi, passata a ricomporre un numero perennemente occupato, Cheddonna era riuscita finalmente a prendere la linea.

“Pronto, dottoressa Acchetti? Sono Chedonna, la madre de IlPrincipe. Sì, lo so che ci siamo sentite ieri, ma IlPrincipe stanotte ha starnutito cinque volte, e credo sia il caso che lei lo visiti ancora.”
“Bla bla bla”
“Come dice? Devo portarlo in studio alle 18.30.?Va bene, a più tardi” aveva risposto Cheddonna, completamente soggiogata dal tono perentorio della dottoressa, e realizzando un attimo dopo che, alla stessa ora, aveva una riunione a scuola.
Ricomponendo, con un po’ di timore, il numero della pediatra, e trovandolo miracolosamente libero, Cheddonna si era affrettata a scusarsi e a chiedere un nuovo appuntamento per il giorno dopo.
La dottoressa, con voce imperturbabile, aveva fissato per le 15 del giorno successivo, chiudendo la conversazione proprio mentre Cheddonna, che aveva appena accettato, ringraziandola per la disponibilità, stava per dirle che si era accorta che, no, accidenti, alle 15 non andava bene…”
“Tu tu tu” gracchiava il ricevitore, mentre Cheddonna guardava nel vuoto, incapace di decidersi a riagganciare.
“Dottoressa, dottoressa, pronto!” ripeteva. Richiamare era fuori discussione. Come minimo la dottoressa Acchetti avrebbe pensato di trovarsi di fronte a una squilibrata. Cheddonna avrebbe voluto sprofondare.
L’indomani, pensava, avrebbe telefonato per dire che IlPrincipe stava meglio, e che non era più il caso che lo visitasse. In fondo, si trattava solo di un raffreddore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...