La verità sui jeans


Dopo un vernissage di pittura iper-realista,  Cheddonna e Miomarito sedevano al tavolo del piccolo ma chicchissimo ristorante che l’amico gallerista aveva scelto per l’occasione. Intorno agli invitati svolazzavano camerieri in livrea che tenevano magicamente in equilibrio vassoi d’argento e piatti di  porcellana biscuit, brocche di cristallo e bottiglie di vino d’annata. Probabilmente grazie a quest’ultimo i vicini di tavolo, che non si conoscevano tra loro, avevano potuto facilmente rompere il ghiaccio.
Miomarito e l’uomo che gli sedeva di fronte, un dentista di mezza età, discutevano della mostra che avevano appena visitato, cercando di non lasciar trasparire l’ assoluto disinteresse di entrambi per i quadri e per il rispettivo interlocutore.
Ben presto, grazie all’intervento di Cheddonna e della moglie del dentista, la conversazione si era spostata, senza mai toccare la politica, argomento tabù per antonomasia, dapprima sul tempo, poi sulle vacanze, infine sui figli.
“Martina, nostra figlia” aveva esordito la moglie del dentista “fa il terzo anno di liceo linguistico, e tutte le estati va per tre mesi in Inghilterra, in un college esclusivo.”
“Interessante, deve piacerle molto” aveva commentato Cheddonna, che ripensava ancora con angoscia ai quindici giorni passati da IlPrincipe in Inghilterra, l’estate prima.
“Per niente” aveva risposto il dentista “Ma è ESSENZIALE per il suo futuro, così la obbligo ad andare.
Per questo, quando Martina mi chiede qualcosa, non le dico mai di no. L’altro giorno voleva un paio di jeans di Dolce&Banana che costavano 700 euro…”
“/00 euro?” aveva esclamato Miomarito, allergico allo shopping e del tutto all’oscuro dei prezzi dell’abbigliamento giovanile.
“Sì!” aveva risposto il dentista. “Ma la cosa che mi ha fatto veramente arrabbiare è scoprire che sono fatti in Cina e Dolce&Banana li paga solo 4 $! Solo che lei li voleva proprio, allora cosa dovevo fare? glieli ho presi…”
“Bel pirla!”aveva detto Miomarito a Cheddonna, durante il viaggio di ritorno, commentando la scelta del dentista.
Cheddonna l’aveva guardato, rassegnata. Miomarito era davvero irrecuperabile. “Possibile che non capisca che 4$ è il costo dei jeans PRIMA di avere l’etichetta di Dolce&Banana, quando sono solo dei jeans uguali a milioni di altri? DOPO 700€ li valgono tutti!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...