Guardando "Harry ti presento Sally"


Al mercoledì sera, da vent’anni, Miomarito andava a giocare a calcetto con Erasmo e gli altri amici di sempre.
Cheddonna, allora, ne approfittava per guardare di nascosto, “Chi l’ha visto?”, sentendosi vagamente colpevole per quella
 sua deriva voyeuristica settimanale. Quella sera, però, alla televisione c’era uno dei film che più aveva amato, e visto
 innumerevoli volte: “Harry, ti presento Sally”.
Mentre sgranocchiava pop corn, accoccolata sul divano, accanto a NonnaNenna, i due protagonisti erano impegnati
in uno dei più celebri dialoghi del film, quello sull’amicizia tra uomini e donne:
“H: Ti rendi conto vero che non potremo mai essere amici?
S:Perché no?
H:Beh ecco… e guarda che non ci sto provando in nessunissimo modo. Uomini e donne non possono essere amici
 perché il sesso ci si mette sempre di mezzo.
S: No non è vero, io ho tantissimi amici maschi e il sesso non c’entra per niente.
H: Non è così.
S:Sì, invece.
H:No invece.
S: Si invece.
H:Tu credi sia così.
S:Stai dicendo che io ci vado a letto senza accorgermene?
H:No, sto dicendo che loro vogliono venire a letto con te.
S:Non è vero.
H:È vero.
S:Non è vero.
H:È vero.
S:E come lo sai?
H:Perché nessun uomo può essere amico di una donna che trova attraente, vuole sempre portarsela a letto.
S:Allora stai dicendo che un uomo riesce ad essere amico solo di una donna che non è attraente?
H:No, di norma vuole farsi anche quella.
S:Ma se lei non vuole venire a letto con te?
H:Non importa, perché il click del sesso è già scattato quindi l’amicizia è ormai compromessa e la storia finisce li.
S:Credo che non saremo amici allora.
H:Credo di no.
S:Ah è un peccato. Eri l’unica persona che conoscevo a New York.”
“Ma non è vero!” aveva esclamato ad alta voce Cheddonna, facendo sobbalzare Nonnanenna, che stava schiacciando
il primo pisolino della serata. “Tra i miei amici ci sono anche alcuni uomini: i mariti delle mie amiche, per esempio…
Abbiamo tante cose in comune. Affinità intellettuali, lunghezze d’onda simili…
Non credo che nessuno di loro abbia mai pensato di portarmi a letto…anche se non potrei giurarci, dopo tutto. “
Nonnanenna la guardava, scettica.
“Beh, e poi c’è  Cheuomo, senza dubbio il mio migliore amico, insieme alla Fulvia…lui di certo non…”
 Beh, il fatto che fosse gay, forse, facilitava un po’ le cose, pensava Cheddonna,
 cercando un modo per sviare al più presto il discorso, ma per fortuna Nonnanenna, evidentemente poco interessata

 all’argomento, si era appisolata di nuovo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...