Arte moderna 2


Dileguatasi tra la folla che si assiepava davanti alle spoglie mortali di san Carlo Borromeo, nella cripta del Duomo, Cheddonna aveva perso di vista per un po’ Miomarito e IlPrincipe, che era sempre rimasto in disparte. Girovagando per la cattedrale, aveva finito poi con l’incontrarli di nuovo, davanti alla statua intitolata “Paradosso”.

“Che bravo ragazzo, ha noleggiato perfino l’audioguida. Somiglia tutto a me!” aveva considerato Cheddonna, avvicinandosi e vedendo IlPrincipe con le cuffiette nelle orecchie.
Miomarito gli stava dicendo qualcosa e  accompagnava le sue parole con ampi gesti delle mani. Tutt’intorno si era creata una piccola folla di curiosi,  intenta ad ascoltare.
“Osserva la verticalità del marmo, che si eleva in spirali diseguali verso il cielo, nella sempiterna  ricerca dell’ineffabile, e, al contempo, il peso della materia, che la trascina inesorabilmente verso il basso: l’insostenibile leggerezza dell’essere.”
IlPrincipe fissava assorto l’opera, assentendo con gesti ritmati del capo. La folla si era stretta intorno a loro, mostrando grande interesse, e Miomarito aveva aggiunto, dopo una breve pausa a effetto:
“L’opera rappresenta la palingenetica obliterazione dell’io cosciente che si invera e si infutura nell’archetipo prototipo dell’antropomorfismo universale:  la sublimazione ultima della supercazzola prematurata …”
Un applauso, dapprima timido e poi sempre più convinto, aveva accompagnato la conclusione del discorso.
Cheddonna si era avvicinata a IlPrincipe, che continuava ad assentire, come ipnotizzato, posandogli una mano sulla spalla.
 “Su, andiamo, tesoro. Non devi sentirti obbligato a rimanere. Possiamo fingere di non conoscerlo e uscire dalla porta secondaria… Hai capito?”gli aveva detto, preoccupata che il figlio potesse sentirsi in imbarazzo.
IlPrincipe,si era tolto per un attimo le cuffiette, dalle quali uscivano le note sincopate di Avicii, e l’aveva guardata, continuando a muovere a ritmo il capo:  “Eh? Come dici, ma’?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...