Dove andiamo in vacanza?


“Dove andiamo in vacanza, quest’anno?”si domandava Cheddonna, navigando su internet in una pigra domenica d’aprile.
La mente vagava tra mari cristallini, racchiusi come perle in una conchiglia di sabbia dorata, librandosi sopra ghiacciai perenni, dove osavano solo le aquile,  e qualche centinaio di turisti, scodellati, a getto continuo, da avveniristiche funivie;planava fino a sfiorare le Highlands della verde Scozia, e i fiordi della fredda Norvegia, per poi schizzare su su fino in cima al Burj Khalifa, in una notte fitta di stelle e di suggestioni millenarie, tenendosi stretta alle nappe di un tappeto volante.
Già, ma quei luoghi incantati erano lontanissimi  e lei, il tappeto volante, mica ce l’aveva davvero; prendere l’aereo, poi, da qualche tempo, non le sembrava più altrettanto sicuro. Almeno, il tappeto, sarebbe stata lei a guidarlo…
In fondo, lo stesso si sarebbe potuto dire delle navi, oggigiorno.”Non resta che l’auto”, pensava mestamente Cheddonna, ancora memore del lunghissimo viaggio di due anni prima, alla scoperta dei trulli. “Troppi chilometri…” aveva obiettato Miomarito, che aveva guidato per l’intero viaggio. “Troppo sbatti” aveva sentenziato IlPrincipe, col senso pratico tipico degli adolescenti.
“Ho capito. Pronto? Hotel Riviera? Sono Cheddonna. Sì, tutti bene, grazie, e voi? Vorrei prenotare due camere fronte mare…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...