Pulizie di primavera


siluetta-di-vettore-di-una-donna-delle-pulizie-46720326.jpgA Cheddonna il mese di marzo era sempre piaciuto. D’improvviso, come per magia, il freddo dell’inverno cedeva il passo a un’aria nuova e più leggera, colma di profumi appena accennati. Il cielo, spazzato da un vento tiepido e imprevedibile, sembrava perfino più azzurro, e le montagne, ancora cariche di neve, più maestose che mai.

Le veniva voglia di togliersi il pesante piumino, di indossare un soprabito leggero, proprio come quello che aveva appena visto in vetrina, e di comprare bulbi e fiori colorati, per circondarsi di quelle promesse di primavera e riempire la sua casa di bellezza.

Aveva addosso una voglia di muoversi, di progettare: un’energia nuova, in totale sintonia con quella della natura intorno a lei, che la faceva sentire viva e in pace col mondo, e con se stessa.

E, allora, cominciava a organizzare cambi di stagione e nuovi acquisti, a spostare mobili e a progettare le pulizie di primavera. C’erano le tapparelle da pulire, gli armadi da svuotare, il freezer da sbrinare, i lampadari da spolverare  e le tende da cambiare, per non parlare dei piumoni da portare in lavanderia, insieme ai completi invernali di Miomarito e ai golfini di cachemire ormai troppo pesanti…

Quel giorno, pensando al carico di lavoro che l’aspettava, Cheddonna si sentiva come se il freddo inverno fosse tornato a soffiare il suo gelo tutto intorno; doveva reagire, combattere con quella sensazione che le toglieva la voglia di fare, muoversi.

Aveva estratto il cellulare dalla borsa e digitato un numero:”Pronto, è l’impresa “Luisacominciaprestofinisceprestoedisolitononpulisceilwater“? Buongiorno, potrebbe mandarmi qualcuno per le pulizie di primavera?” e, con un sorriso nuovamente radioso come la giornata che le splendeva intorno, era uscita a comprare quel nuovo impermeabile che aveva vvisto in una vetrina del ceentro, mentre un venticello giocherellone le accarezzava il viso.

 

5 pensieri riguardo “Pulizie di primavera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...