Pasqua con chi vuoi


Il mondo di Cheddonna

download (1)A Cheddonna piaceva la Pasqua, per prima cosa perché cade in primavera, la stagione in cui tutto intorno sembra sprizzare felicità e voglia di vivere (e in cui i negozi di abbigliamento si riempiono di nuove, irresistibili suggestioni) e poi perché se, come recita il detto, è di rigore trascorrere”Natale con i tuoi” , non si può dire lo stesso della Pasqua, che si può condividere “con chi vuoi”senza nessunissimo senso di colpa.

Quell’anno, viste le previsioni meteorologiche  particolarmente infauste, Cheddonna e Miomarito avevano preferito non lasciare la città come facevano di solito, e si accingevano a organizzare il pranzo del giorno di Pasqua.

“Per il menù, cara, ho già pensato a tutto io, così non ti affatichi” aveva esordito Miomarito,  che aveva optato per un catering presso una rinomata rosticceria.

“Almeno a Pasqua si mangia qualcosa di buono!” aveva borbottato IlPrincipe, col suo nuovo vocione da adulto in rodaggio.

Cheddonna…

View original post 164 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...