La riunione condominiale


L’ordine del giorno della riunione condominiale prevedeva: 1) Nomina dell’amministratore 2) Conferma dell’incarico all’impresa di pulizie “La Puli-zia” 3) eventuale installazione di un impianto di irrigazione automatica e/o di apposito robot tagliaerba in sostituzione del giardiniere Heyfurbo 4) Varie ed eventuali.

Stretti sulle sedie disposte a semi-cerchio nell’ufficio de Lamministratore, i condomini si scambiavano sguardi sfuggenti, controllando convulsamente l’orologio.

-Siamo già in ritardo di 5 minuti!-si era lamentato IlsignorMilani-chi stiamo aspettando, ancora?-

-Eccola, è arrivata, mancava solo Lastregadisopra; ora sono tutti presenti, tranne Piss&love,  che ha lasciato la delega a Laluisa e L’inquietantevicinodicasa, che peraltro non viene mai. Dunque, possiamo cominciare-aveva ricapitolato Lamministratore, sedendosi alla scrivania.

-Per quanto riguarda il punto 1, tutti d’accordo, vero?-aveva chiesto, girando sui presenti uno sguardo che avrebbe reso retorica qualunque domanda.

-Direi che possiamo passare direttamente al punto 2.-

-Anche al punto 3-aveva commentato sottovoce Cheddonna, rivolgendosi a Laluisa-la titolare dell’impresa è la sorella del papà de Lamministratore…-images (2)

-Dunque, tutti d’accordo, confermate l’impresa “La Puli-zia”anche per la gestione corrente?-aveva chiesto lui, reprimendo a stento uno sbadiglio.- Bene, passiamo al punto 3. Confermate l’incarico al giardiniere Heyfurbo, o volete prendere in considerazione la possibilità di sostituire il suo lavoro con un moderno impianto di irrigazione e di taglio automatico del verde condominiale?-

-Eh, buono quello! -era saltata su Cheddonna-L’ho visto più di una volta lasciare la canna dell’acqua aperta sul prato e tornare un’ora dopo  a chiuderla, e si fa pure pagare per annaffiare il giardino!-images

-Vero, l’ho visto anch’io!- le aveva fatto eco Lastregadisopra.

-E l’anno scorso veniva a tagliare l’erba sì e no una volta al mese, quando sul contratto c’è scritto chiaramente che deve farlo tutte le settimane!- era saltato su Tizio, il marito de Laluisa.

-Già!Cambiamolo!-

-Sì, è ora di finirla!-gli avevano fatto eco Tuttisuoi? e Anchemiei e IlsignorMilani.

-Molto bene,-aveva commentato Lamministratore, con un sorriso sardonico-il preventivo per l’impianto automatico è di €15750, iva esclusa. Allora, lo deliberiamo?-

Nella saletta era sceso un improvviso silenzio. Tutti si guardavano la punta delle scarpe, o fingevano di controllare i messaggi sul cellulare, come a scuola, quando il professore sta per interrogare.

-Ehm…ma no, in fondo Heyfurbo lavora da noi da tanti anni…-aveva detto Lastregadisopra, tossicchiando.

-E poi , se il prato si  allaga, possiamo sempre piantare del riso, al posto dell’erba!-aveva esclamato Tuttisuoi?, cogliendo l’occasione per suggerire anche l’idea di realizzare un orto condominiale.

Tutti i presenti  avevano votato la riconferma dell’incarico a Heyfurbo, e Lamministratore aveva dichiarato conclusa l’assemblea. Poi, rimasto solo, aveva  estratto il cellulare dalla tasca e aveva composto il numero del giardiniere.

-Pronto, Heyfurbo? Tranquillo, l’incarico è stato confermato. Sì, poi ci mettiamo d’accordo, come al solito.Del resto, come diceva Tomasi di Lampedusa,

images (1)“Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi», o almeno  proporre di farlo…-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...