Uno strano, strano mondo…


Dopo la pubblicazione di “q.b.-manuale di cucina atomo-molecolare”, Cheddonna era stata invitata più volte a manifestazioni culturali ed eno-gastronomiche, alle quali aveva sempre partecipato volentieri, presentando le sue ricette a un pubblico sempre più interessato.

Un giorno aveva ricevuto un invito alla “Sagra  della porchetta vegan con patate “, il cui piatto forte erano, naturalmente, le sole patate.images

Cheddonna aveva accettato volentieri, così, il giorno stabilito, aveva raggiunto la biblioteca  nella quale avrebbe dovuto presentare il suo libro.

Giunta sul posto, si era presentata alla bibliotecaria, che, scorrendo l’elenco degli ospiti, non era riuscita a trovare da nessuna parte il nome di Cheddonna.

Sui tavolini sparsi per l’angusta sala stavano appollaiati altri autori, dai visi annoiati, semi-nascosti da pigne di libri invenduti.download (2)

Di pubblico nemmeno l’ombra.

-Guardi, non so cosa dirle, dobbiamo aspettare la capo-bibliotecaria, la signora Alda, intanto, per il momento, può mettersi qui, poi, nel caso, si sposta.- e la donna le aveva fatto un po’ di spazio su un tavolino defilato, tra l’uscita di sicurezza e la porta dei bagni.

-Che tristezza!-non aveva potuto fare a meno di esclamare Cheddonna, nemmeno troppo a bassa voce, e la bibliotecaria aveva ridacchiato un po’, imbarazzata.

Dopo una buona mezz’ora la signora Alda, una donna magra e dai bulbi oculari  ipertiroidei, download (4)era finalmente arrivata e, senza degnare Cheddonna di uno sguardo, era andata a chiacchierare con una delle personalità  presenti sopraggiunte nel frattempo.

Intanto  al tavolo di Cheddonna si erano avvicinate molte persone, la maggior parte delle quali per chiedere quale fosse la porta della toilette e,  per un momento, lei aveva pensato di fingersi la custode, e di chiedere  l’obolo per il servizio.download (3)

Poi, finalmente, la signora Alda si era avvicinata al tavolino, e sfogliando il libro di Cheddonna  aveva emesso un gridolino soffocato.

-Medaglioni di maiale “ice and fire”, cioè CARNE? Mozzarella in carrozza fatta con latte di MUCCHE INNOCENTI? Bastoncini di …PESCE? Ma lei si rende conto di dove si trova? Questo è un festival VEGANO! Si può sapere CHI le ha mandato l’invito?-e, roteando gli occhi bovini, si era allontanata, sdegnata.download (5)

Cheddonna era incredula.

-Veramente me l’hai mandato tu, ma forse non hai nemmeno letto il libro, del resto non hai mai risposto alle cinque mail che ti ho spedito per chiedere dettagli sull’organizzazione… – e, dopo aver sgomberato in fretta  il tavolino, Cheddonna era andata via. La aspettavano alla sede degli Astemi Anonimi,  lì avrebbe avuto un’accoglienza migliore, forse…

-Davvero è uno strano, strano mondo, quello che ruota intorno ai libri, non ci si fa mai l’abitudine.-pensava tra sé.

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FCheddonna%2Fposts%2F1423438674359502&width=500

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...