Cena per due.


Grazie a Ida Basile di Read-Eat per questa recensione “da leccarsi i baffi”! 🙂

#readEat

Questa settimana ho messo a tavola due autrici particolari e totalmente diverse.
Tenendo fede al temutissmo primo post, dove ho promesso di assaggiare tutto ciò che passa per la mia cucina letteraria, non mi sono fatta spaventare dalle differenze di questi libri, anzi, ho cercato di sfruttarle per cucinare qualcosa che potesse essere di gusto per entrambe le mie ospiti.
Mentre la cena prendeva forma a fuoco lento, reminiscenze universitarie mi ricordavano che ‘diverso’ è la parola da attribuire a quel che è ‘altro da sé’, e che permette all’individuo di definire i propri confini, identificandosi. Tuttavia, leggere questi due romanzi uno dopo l’altro ha solleticato qualcosa, ed eccomi qui a rielaborare il concetto. Ma andiamo con ordine, rigorosamente di arrivo:

Arianna Venturino ha scritto un libro dalle apparenti piccole pretese, pubblicato da Grafiche Stile Edizioni.
Senza piùpaura si presenta nella forma ingannevole della classica storiella: una…

View original post 648 altre parole

2 pensieri riguardo “Cena per due.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...