Sciopero capillare


Da quando Fr@nko, il suo parrucchiere-estetista-guru, le aveva annunciato che si sarebbe presto trasferito a Cinecittà per diventare il nuovo, truccatissimo, visagista delle dive, Cheddonna si sentiva improvvisamente priva di uno dei suoi più importanti punti di riferimento.

Inizialmente aveva accusato il colpo e, per la prima volta in vita sua, aveva saltato per ben due volte di fila l’appuntamento settimanale con il parrucchiere: troppo presto, pensava, per cercarne un altro, e poi con Fr@nko era decisamente arrabbiata. Che bisogno aveva di andare a fare il coiffeur delle dive a Roma, quando aveva lei come cliente?-pensava, offesissima.

Dopo quindici giorni di shampoo e pieghe fai-da-te, Cheddonna era ridotta a uno straccio: i suoi capelli, sempre vaporosi e brillanti, apparivano ora sfibrati e spenti, così come il suo colorito, non più ravvivato dalla consueta lampada settimanale. L’umore, poi, non andava di certo meglio.

Fr@nko, sulle spine dal giorno in cui Cheddonna aveva lasciato il negozio sbattendo la porta, aveva preso un’importante decisione e, fattosi coraggio, aveva composto il numero della sua cliente preferita.

-Pronto, tesooooooro, come stai?-

-Come vuoi che stia? Ho un diavolo per capello!-aveva risposto Cheddonna, i cui capelli sparati a ciuffi irregolari ricordavano effettivamente le corna di tanti piccoli diavoletti.

-Lo so, lo so, non sai come mi dispiace…Facciamo paceeeee?-

-Uhmmmm!-

-Dai, vieni al salone, oggi: ho una novità fan-ta-sti-ca da mostrarti…Fidati!-

Cheddonna aveva nicchiato un po’, poi la curiosità e il desiderio di farsi fare una piega decente, dopo tanto tempo, avevano avuto la meglio, così, nel pomeriggio, aveva finalmente varcato la porta del salone dove Fr@nko la aspettava a braccia aperte, all’altro lato del red carpet che lei aveva percorso infinite volte, in tutti quegli anni.

Accanto a lui due ragazze giovani e belle, all’apparenza assolutamente identiche.

Prendendo sottobraccio Cheddonna, Fr@nko aveva indicato con un ampio gesto delle mani le due ragazze, dicendo:- Ecco la sorpresa di cui ti parlavo: ti presento Lemiecareparrucchiere, saranno loro a portare avanti il salone durante la mia avventura a Cinecittà. Sono bra-vis-si-me!- aveva cinguettato, battendo  entusiasticamente le mani.

Cheddonna non sapeva cosa fare, ma prima che avesse il tempo di prendere una decisione, le due ragazze, con un sorriso smagliante, le avevano già infilato un kimono usa e getta e l’avevano condotta al lavatesta.Ora era davvero troppo tardi per tirarsi indietro…woman-morning-bathrobe-bathroom(Continua)

2 pensieri riguardo “Sciopero capillare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...