Su “Le farfalle sotto l’arco di Tito” Xy.it editore (2016)

Cheddonna è tornata col suo irrinunciabile tacco 12 ad affrontare i mille imprevisti che una Mogliemammafigliamica deve gestire ogni giorno. Dalle bizze melodrammatiche di megalomani chef stellati, alle offerte contrattuali di improbabili e alquanto singolari professionisti della parola, tutto per lei si trasforma in una sfida.

Tuttavia, nonostante una quotidianità così intensa e imprevedibile, Cheddonna tiene in serbo un proprio sogno, ed è decisa a realizzarlo. Un sogno che ha preso forma piano piano in cucina, tra bistecche bruciate e pesce scongelato o tra buste di precotti e scatolette salva tempo. Ce la farà? Riuscirà a far quadrare quel cerchio di impegni e piccole avventure per vedere il suo progetto prendere forma?

Ad affiancarla in questo percorso e a suggerirle le tante e profonde riflessioni attorno ai temi più diversi della vita, anche attraverso una vetrina di difetti e qualità sapientemente tratteggiati, ci saranno Miomarito, NonnaNenna, IlPrincipe e tanti, tantissimi personaggi che il lettore, pagina dopo pagina, imparerà ad amare.

Chiara Pesenti, con la forza dell’ironia che caratterizza tutti i suoi scritti, tesse le fila di una storia mai scontata, in cui si alternano sorrisi a pensieri profondi capaci di commuovere e in cui si incontrano personaggi tanto indimenticabili da sembrare reali. E’ un percorso di micro storie quello che apparirà, scandito da un tempo incalzante che sembra nascere da pagine di diario e in cui ognuno può specchiarsi per riconoscervi la propria più autentica quotidianità.

Il titolo, rubato alle Odi Barbare di Carducci, vuole sottolineare proprio ciò che l’autrice sa definire così bene attraverso la sua prosa: possono convivere cose futili con altre più importanti o, ancora, possono coesistere i sogni più profondi con i mille impegni quotidiani che fanno parte della vita?

Chiara Pesenti, in questo libro, sembra avere trovato le risposte.

Curiosità.

Quando, a ottobre del 2016, si trattava di decidere il titolo definitivo del secondo libro tratto da questo blog, in vista dell’imminente uscita, l’editrice, l’editor e io eravamo davvero indecise. Dovevamo trovare qualcosa che rappresentasse le due anime del romanzo: quella leggera e  immediatamente riconoscibile e quella più profonda e nascosta. Due, proprio come le facce della satira, che è insieme sorriso e riflessione.

Un giorno, per caso, mi sono tornate in mente le “Odi barbare” del Carducci, e in particolare il verso nel quale il poeta si domanda:

“chi le farfalle cerca sotto l’arco di Tito?”,

come a  dire che frivolezza e pensieri “alti” non possono aver nulla a che fare tra loro.

-Ecco il titolo giusto, finalmente! – ho pensato, ma per ribaltare completamente il concetto.

Sì, perché leggerezza e profondità possono andare a braccetto, nella vita e sulle pagine di un libro, e le farfalle devono essere libere di volare dappertutto, anche sotto l’arco di Tito.

Personaggi e interpreti.

 

La famiglia:

Cheddonna, Miomarito, IlPrincipe.

 

Parenti, affini e amici di Cheddonna

:

Cheddolce: sorella

Il dottor Dante: padre

La signora Berenice: madre

NonnaNenna: nonna paterna

La zia Marta: sorella del dottor Dante

Loziovescovo: prozio, fratello di NonnaNenna

Kikk@ e pittibimbo: nipoti, figli di Cheddolce

Giannicaro: cognato, marito di Cheddolce

La Fulvia: amica del cuore

Ernesto detto “Che” ( pron. “cé”) e Irene: figli della Fulvia

Losplendido: compagno di scuola e padre del “Che”

Cheuomo: ex-fidanzato di Cheddonna

Andrea: compagno di Cheuomo

Fr@nko: parrucchiere -estetista-guru

Titty, Marty: mamme del M.A.M.A. (movimento anonimo mamme apprensive)

Archidelia (pron. “Archidélia): l’amico architetto

 

Parenti, affini & amici di Miomarito:

Unozio (pron:Unozío): fratello minore

L’altrozio (pron: Laltrozío) fratello maggiore

Miasuocera: madre

Erasmo Pisano: migliore amico

 

Amici de IlPrincipe:

Amir

Laurah

Troglodì

Luciamodella

Fighippo

Cessika (pron: Céssika)

 

Vicini di casa:

Lastregadisopra

Quelverme: ex marito de Lastregadisopra

T

uttasuopadre: la loro figlia

Laluisa

Tizio: marito de Lauisa

BimboX e Lilly: i loro figli

Luigi: il cane

Tuttisuoi?

Anchemiei: marito di Tuttisuoi?

Donato, Diletta, Matteo, Teodoro, Dorotea, Beniamino e Adessobasta: figli di Tuttisuoi? e Anchemiei

Misterbeige

IlsignorMilani

I Bagonghi

 

Altri personaggi:

Don Travet (pron. Don Travé): ex segretario de Loziovescovo

Anandooo: il meccanico

Lochefstellare: ex fidanzato della zia Marta

Lamministratore: amministratore del condominio di Cheddonna

Gina Brancaleone: editrice

Manzoni Sandro: editor

Leditore

Gaetano: il cane di Cheddonna

Heyfurbo: giardiniere

Olaf: muratore

Tristina: presidentessa del club “Amici di Pollyanna”

Mirella: telefonista di Drindrin Italia