Chiara da bambina-Cosa vuoi fare da grande?- era la domanda che, come tutti i bambini, mi sono sentita porre tante volte, man mano che diventavo grande.

-La scrittrice!- rispondevo io, spesso soltanto a me stessa, perché ero una bambina timida e facevo fatica a esprimere a voce alta i miei pensieri.

-E la mamma…- aggiungevo poi, sempre a me stessa, giocando con le bambole, che adoravo.

download

Adesso che sono mamma di quattro figli, le bambole, coi loro sorrisi statici e i corpi inanimati, mi fanno uno strano effetto: mi sembrano bambini senza vita, e non mi piacciono più, ma questa è un’altra storia.

Mi è rimasta la passione per la scrittura, che, insieme a  quella per i libri, non mi ha mai abbandonata. Scrivo quasi ogni giorno: su questo blog, sui social, e su file che per ora tengo soltanto per me, ma che vorrei che un giorno vedessero la luce.

Nel frattempo ho pubblicato due libri: “Il mondo di Cheddonna” (Arpeggio Libero, 2015) e “Le farfalle sotto l’arco di Tito” (XY.IT, 2016), che si trovano principalmente negli store online, ma anche nelle librerie, con un po’ di pazienza.

18058178_10209091346787696_5846311486631401676_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: