“Pronto, Cheddonna?Devi assolutamente aiutarmi”. La voce de Loziovescovo, all’altro capo del telefono tradiva un’insolita preoccupazione
“Che cosa è successo, zio? Ma lo sai che ore sono? Il papa sta male?” aveva risposto Cheddonna, guardando l’orologio. Era quasi l’una di notte. 
“No, lui sta benissimo! Anzi, ora che l’Argentina ha vinto ed è andata in finale  con la Germania mi ha invitato a Santa Marta a vedere la partita, domenica sera.”
“E tu …non sei contento?” aveva esclamato Cheddonna, stupita.
“Ma no..è solo che mi ha telefonato anche Joseph, e mi vorrebbe a cena da lui per guardare la partita. C’è anche Georg. Non so che fare…”
Certo, la questione era delicata, la scelta quanto mai difficile.
Cheddonna decise di rimandare all’indomani qualsiasi decisione.
“La notte porta consiglio, zio. Dormiamoci sopra, e domani ti dirò cosa ho pensato”

1 comments

Mese per mese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: