Cheddonna ha quarantacinque anni, un marito, Miomarito, un figlio, IlPrincipe, e una vita straordinariamente normale.
Vive in una città di provincia, in un condominio che gli agenti immobiliari definirebbero “plurisignorile”, abitato da strani personaggi come Lastregadisopra, Laluisa, L’ inquietantevicinodicasa e la famiglia numerosa di Tuttisuoi? e Anchemiei.
Con lei, ormai da alcuni anni, vive anche NonnaNenna, un’ arzilla ultranovantenne che nessuno dei parenti ha voluto ospitare.
Attorno a Cheddonna ruotano personaggi come la Fulvia, ragazza madre attempata dalla vita sentimentale complicata, la sorella-rivale Cheddolce, e le mamme del caffè, appartenenti al movimento anonimo mamme apprensive, meglio conosciuto come il M.A.M.A.
Da quando IlPrincipe, il figlio adolescente, frequenta il liceo artistico, per Cheddonna è iniziata una nuova era. Sarà pronta ad affrontare tutto quello che il futuro ha in serbo per lei?
Composto da brevi episodi a sé stanti, questo romanzo “destrutturato”, tratto dall’omonimo blog, racconta vizi, abitudini e piccole manie del quotidiano che, attraverso il filtro dell’ironia, diventano occasione per ridersi addosso, perché, in fondo, “c’è un po’ di Cheddonna in ognuno di noi”.

Mese per mese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: